A Lecce nasce “Imprese Puglia”

Foto Capone (1)LECCE- “Imprese di Puglia”. E’ il nome dato alla nuova associazione di categoria che, costituitasi a Lecce, ha come tratto distintivo trasversale l’impegno per l’istituzione del nuovo Tribunale arbitrale del capoluogo salentino e la diffusione di tutti i sistemi di risoluzione alternativa delle controversie, mirati alle esigenze di rapidità e definitività di risoluzione delle controversie che le imprese incontrano spesso sul loro percorso.

Tra gli altri obiettivi principali dell’associazione, inoltre, la promozione dello sviluppo del territorio, la valorizzazione delle eccellenze pugliesi, l’organizzazione di eventi culturali, l’istituzione di momenti di confronto sistematico con gli enti pubblici locali per rappresentare le esigenze della categoria.

“Imprese di Puglia” può contare sull’accordo federativo con un’importante associazione d’imprese nazionale che conta già oltre 15mila iscritti; dispone fin dalla sua costituzione del supporto di 9 enti bilaterali che coprono tutti i macrosettori ATECO, di una Commissione di Certificazione Nazionale, di una società per azioni SOA, di un ente di formazione accreditato presso la Regione Puglia, di un organismo di mediazione delle controversie iscritto al Ministero della Giustizia, nonché del costituendo Tribunale arbitrale di Lecce.

Sinergia e collaborazione sono insomma le parole d’ordine della filosofia del sodalizio, che si propone quale interlocutore istituzionale di tutte le altre associazioni di categoria e degli enti pubblici e privati presenti sul territorio.

“Imprese di Puglia” è in grado dunque di mettere immediatamente a disposizione delle aziende tutto quanto occorra per le loro esigenze ordinarie e straordinarie.