Volley: parte una nuova stagione per la “Accademia Atletica Veneziano” di Copertino

La squadra di volley -Apollonio Vini-LECCE- La Cantina Apollonio è main sponsor dell’associazione Accademia Atletica Veneziano Volley di Copertino, che si accinge a disputare per la quarta volta il campionato di Prima Divisione Femminile con la neo-intitolata squadra “Apollonio Vini”.

Marcello e Massimiliano Apollonio, già al fianco dell’associazione dal 2014, hanno deciso  – grazie alla decennale amicizia con il presidente Raffaele Torsello – di supportare direttamente la squadra, che si avvale anche del sostegno di Renis Gas e Gioielleria Maniglia: Salvatore Renis è infatti presidente onorario dell’associazione (è stato massimo dirigente del Copertino Volley), mentre Luca Maniglia è dirigente storico e fondatore del sodalizio.

L’associazione Accademia Atletica Veneziano Volley attinge il suo nome da una società sportiva nata nel ‘58 a Foggia, una delle prime palestre d’Italia specializzatasi negli anni in diverse discipline, tra cui la pesistica olimpica, aprendo varie sedi distaccate in Puglia. Da questo primo step, nel 2010, nasce il sogno del presidente pro-tempore Raffaele Torsello, con un gruppo di amici, di fondare un’associazione sportiva per la pratica della pallavolo a  Copertino: “Per mutuare, oltre al nome di quella gloriosa esperienza sportiva, anche i suoi valori: la pace, la fratellanza, l’uguaglianza, l’importanza di far crescere gli atleti non solo dal punto di vista muscolare, ma anche in termini di forza caratteriale e di rispetto dei valori”, ha spiegato Raffaele Torsello. “Perché chi ama lo sport non può prescindere da questo. E la riprova della bontà di quest’assunto sono i fatti sanguinosi che stiamo vedendo oggi in televisione, con lo sport usato per trasformare in tragedia un momento di aggregazione e divertimento”.

Questo, dunque, l’imprinting che il presidente Torsello ha voluto dare all’associazione e all’iniziale settore giovanile che negli anni ha dato i suoi frutti: nel 2013, infatti, l’associazione è sbarcata per la prima volta nel campionato di Prima Divisione femminile utilizzando, per formare la squadra, buona parte delle ancora acerbe atlete dell’associazione. E adesso, dopo tre anni di permanenza in questa serie, ricomincia il campionato di Prima Divisione. E la squadra si chiamerà, appunto, “Apollonio Vini”.

Non vanno neppure dimenticati gli atleti dell’associazione che stanno disputando invece i vari campionati giovanili di categoria (under 16, under 14, under 12 minivolley), e che stanno ugualmente crescendo, “grazie a tutte quelle persone che hanno creduto e credono tuttora nel nostro progetto umano e sportivo”, spiega ancora il presidente Torsello. “Il fine ultimo della nostra missione sportiva, infatti,  è formare  atleti, ma di riflesso anche e soprattutto uomini e donne pronti ad affrontare le difficoltà della vita. Lo sport, fatto in maniera sana e pulita, non forma esclusivamente il fisico dell’atleta, ma anche il suo carattere”. E contribuisce alla pace e alla distensione tra i popoli: “Per fare le Olimpiadi si bloccavano le guerre. E io spero che lo sport continui ad essere questo: elemento di pace e concordia tra gli Stati”.

Questo l’organigramma dell’Accademia Atletica Veneziano Volley: Raffaele Torsello (presidente); Danilo Lorenzo (vicepresidente); Clementina Veneziano (segretario); Luigi Verdesca (dirigente responsabile dei campionati); Luca Maniglia (dirigente); Stefano Paladini (direttore sportivo). Le atlete componenti la squadra di Prima Divisione Femminile, la “Apollonio Vini” sono: Annalisa Palma, Ludovica Bonatesta, Giulia Manca (palleggiatrici); Simona Blasi, Selenia Errico, Angela Durante, Daniela Mercaldi, Ilaria Muci, Giulia Leone (schiacciatrici); Erica Caramuscio, Eleonora Torsello, Letizia Raganato (centrali); Mariarosaria Tumolo, Martina Carrino (libere).