Teatro: al via il tour della Compagnia di Salvatore Della Villa

Il GrigioDopo il successo estivo del “Baxta – Festival del Teatro antico”, tenutosi a settembre nell’area dei Santi Stefani di Poggiardo (per la direzione artistica di Salvatore Della Villa) e capace di catalizzare l’attenzione di centinaia di appassionati da tutta la Puglia, la Compagnia Salvatore Della Villa è di nuovo on the road con una serie di appuntamenti inseriti nelle rassegne “Itinerari del Teatro antico” e “Tutti giù dal palco”, organizzate nei comuni del SAC Serre Salentine.

Variegato e multiforme il cartellone, che comprende importanti opere della tradizione letteraria e teatrale e un percorso che parte dall’epica latina fino ad arrivare al teatro di Giorgio Gaber. E sarà proprio Gaber ad aprire le “danze” con “Il Grigio”, domani (giovedì 5 novembre), all’Auditorium Cezzi di Maglie (ore 20.30): sul palco Salvatore della Villa, che vestirà i panni del protagonista anche il 7 novembre a Ruffano (Teatro Paisiello, ore 20.30) e domenica prossima, 8 novembre, a Miggiano (Theatrum, ore 19).

“IL GRIGIO”, di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, con Salvatore Della Villa, narra la storia di un uomo che decide di vivere in una nuova casa alla periferia di una città, con la voglia di allontanarsi da tutto, riflettere, ritrovarsi, rimettere un po’ a posto le cose della sua vita, lavorare. Ha la necessità e la volontà di lasciarsi alle spalle la quotidianità di una vita e banale intrisa di ipocrisia, volgarità, un matrimonio non riuscito, un’amante delusa, l’estraneità del figlio, e l’illusione che “L’Amore è una parola strana. Vola troppo. Andrebbe sostituita”. Nella ricerca di una sua ipotetica e rigeneratrice pace, però, dovrà affrontare l’astuzia e la malvagità di un ospite inaspettato e indesiderato, Il Grigio, che lo metterà alla prova nel profondo della sua esistenza tra trappole e inganni, in un duello comico e paradossale che metterà in luce la solitudine e i sentimenti dell’uomo.

Salvatore Della Villa si produce in un’autentica prova d’attore, riuscendo a passare dal comico al drammatico con una rapidità e maestria capaci di coinvolgere il pubblico dall’inizio fino alla fine. Con la straordinaria tecnica vocale dell’interprete, la parola si muove attraverso una partitura di colori, timbri, altezze, intonazioni, in molteplici sonorità, senza alterare la linearità del racconto. Lo spettacolo si sviluppa in situazioni vertiginose che portano l’attore a vivere una sfera emotiva che si alterna in un nevrotico susseguirsi di umori. Il tutto, con il gesto e l’azione scenica, assume un ritmo cinematografico, una verve da videoclip, sull’onda di vorticosi flashback e di rapidi spostamenti del focus narrativo.

Gli altri spettacoli in programma sono “I barbari. Racconto dello straniero”, con Elena Cotugno e la regia di Giampiero Borgia (il 12 novembre a Maglie, presso l’Auditorium Cezzi, alle 20.30, e il 13 a Ruffano, al Teatro Paisiello, alle 20.30); “Versus Dante. Discesa nella Commedia dantesca”, con Alessio Caruso e Paolo Pasquini (il 16 novembre a Βοtrugno, al Palazzo marchesale, alle 20.30 e il 17 a Maglie, all’Auditorium Cezzi, alle 20.30); “Il racconto di Enea”, tratto dall’Eneide di Virgilio, con Salvatore Della Villa (il 19 novembre a Maglie, Auditorium Cezzi, alle 20.30); infine “Mi sono fatto… a pezzi!”, con Salvatore Della Villa (21 novembre a Ruffano, Teatro Paisiello, alle 20.30, 22 novembre a Specchia, Circolo Culturale Cattolico, ore 19 e il 24 novembre a Maglie, ancora all’Auditorium Cezzi, alle 20.30).

La rassegna verrà completata da alcuni laboratori teatrati condotti da Salvatore Della Villa (quota di iscrizione 10 euro). Il primo, dedicato ai bambini – titolo “I pianeti the Piccolo Principe”, si terrà il 7, il 14 e il 21 novembre all’Auditorium Cezzi di Maglie (alle 16), e consentirà ai piccoli di dare voce alle proprie emozioni grazie al role-play e all’interazione con gli altri partecipanti; il secondo, per adulti – titolo “The Actors studio – si terrà sempre all’Auditorium Cezzi di Maglie il 20 e 21 novembre (alle 15) e metterà gli allievi in grado di affrontare il palco e l’arte teatrale.

Biglietto posto unico non numerato 6 e 10 euro (secondo gli spettacoli), info e prenotazioni, anche per i laboratori teatrali, al 327.9860420 e al 320.7448447