Premio “Sinbad”, scelte le terne finaliste

presentazione il sindaco e il magistrato treSelezioni ultimate per la prima edizione di “Sinbad”, il Premio Internazionale degli Editori Indipendenti – Città di Bari. Al termine di un’attenta valutazione, i giurati hanno scelto   le terne degli autori finalisti nelle sezioni di narrativa italiana e straniera, terne che saranno presentate ai giornalisti nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà mercoledì 21 ottobre alle ore 11,30 a Roma, Casa delle Letterature, piazza dell’Orologio, 3. Ad annunciare gli autori giunti alla fase finale del Premio autori saranno  Loredana Capone, assessore regionale allo Sviluppo economico e all’Industria turistica e culturale, Silvio Maselli, assessore alle Culture e al Turismo della Città di Bari. Ginevra Bompiani e Daniele di Gennaro per il comitato promotore e Andrea Cortellessa per la giuria.

Primo premio italiano dedicato agli editori indipendenti, “Sinbad” è organizzato da Regione Puglia (assessorato allo Sviluppo economico, Servizio internazionalizzazione), Comune di Bari e un Comitato Promotore costituito da Elliot, minimum fax, nottetempo, laNuovafrontiera, Il Saggiatore, Iperborea, 66thand2nd, ODEI – Osservatorio degli Editori Indipendenti, APE – Associazione Pugliese Editori, Besa Editrice.

Dopo la selezione dei titoli (10 per la narrativa italiana e 10 per la narrativa straniera) scelti dalla prima giuria composta da 3 Biblioteche, 3 Librerie indipendenti, 3 Circoli di lettura e 3 Blog letterari tra le 89 candidature presentate dagli editori indipendenti, le terne dei finalisti sono state scelte dai giurati Franco Cordelli, Andrea Cortellessa, Marcello Fois, Michele Mari ed Elisabetta Rasy per la narrativa italiana e da Simonetta Bitasi, Concita De Gregorio, Nicola Lagioia, Marco Missiroli e Michela Murgia per la narrativa straniera.

La Premiazione nelle sezioni italiana e straniera avrà luogo al Teatro Margherita di Bari venerdì 20 e sabato 21 novembre, dopo la discussione tra i giurati, che motiveranno le loro scelte di fronte al pubblico del Teatro. I due vincitori riceveranno un premio in denaro di 4.000 euro.

Questi i titoli selezionati dalla prima giuria tra i quali saranno individuate le terne dei finalisti.

Per la Sezione narrativa italiana: Mauro Pistacchio, Laura Toffanello, “L’estate del cane bambino”, 66thand2nd; Ilaria Bernardini, “L’inizio di tutte le cose”, Indiana editore; Mario Capello, “L’appartamento”, Tunuè; Tommaso Pincio, Panorama, NN Editore; Paolo Zardi, “XXI secolo”, Neo Edizioni (8); Simone Marcuzzi, “Dove si va da qui”, Fandango; Beatrice Masini, “La cena del cuore”. “Tredici parole per Emily Dickinson”, Illustrazioni Pia Valentinis, Edizioni RueBallu; Lou Palanca, “Ti ho vista che ridevi”, Rubbettino; Lidia Ravera, Chiara Mezzalama, Gaia Formenti, “Tre donne sull’isola”, Iacobelli editore; Eugenio Vendemiale, “La festa è finita”, Caratteri Mobili edizioni.

Per la Sezione narrativa straniera: Miriam Towes, “I miei piccoli dispiaceri”, Marcos y Marcos; Annie Ernaux, “Gli anni”, L’orma editore; Helen Humphreys, “Il canto del crepuscolo”, Playground Libri; Joao Ricardo Pedro, “Il tuo volto sarà l’ultimo”, Nutrimenti; Fredrik Sjöberg, “L’arte di collezionare mosche”, Iperborea; Sorj Chalandon, “Chiederò perdono ai sogni”, Keller; Ayelet Gundar-Goshen, “Una notte soltanto”, Markovitch, Giuntina; Zdravka Evtimova, “Sinfonia”, BESA Editrice; Olivier Rolin, “Tigre di carta”, Clichy; Goli Taraghi, “La signora melograno”, Calabuig.