Taranto ha il suo nuovo questore

questore SchimeraDa quest’oggi Taranto ha il suo nuovo questore. Si tratta del dott. Stanislao Schimera che subentra al dott. Enzo Mangini passato a dirigere la Questura di Verona.

Cinquantacinque anni, di origini brindisine, sposato, padre di due figli, proveniente da Matera (nella città lucana ha ricoperto l’incarico di questore a partire dal febbraio del 2014), il dott. Schimera vanta significative esperienze a Brindisi e Bari (dove ha ricoperto il ruolo di dirigente della DIGOS) e a Reggio Calabria dove ha diretto il Compartimento della Polizia ferroviaria.

Il primo impegno istituzionale del neoquestore tarantino si è registrato in mattinata, quando si è recato a far visita al prefetto del capoluogo ionico, il dott. Umberto Guidato, che ha rivolto al dirigente il più cordiale benvenuto unitamente agli auguri di poter svolgere al meglio la sua importante funzione. Stando a quanto si è appreso, nel corso dell’incontro, sono stati toccati diversi temi, fra cui quelli inerenti l’ordine e la sicurezza di una città alle prese, soprattutto in questo periodo, con delicate vertenze sociali.