Musica di alto livello al “Corato Jazz Festival”

locandina_CORATO JAZZ FESTIVALCORATO (BA)- Inserito nel cartellone dell’Estate coratina ed organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion” con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Corato, ritorna il “Corato Jazz Festival” rendendo omaggio allo scomparso grande pianista John Taylor.

L’evento prenderà il via  giovedì 23 luglio in Piazza Sedile alle ore 21.00 con il concerto ad ingresso libero di “Pierluigi Balducci BLUE FROM HEAVEN Quartet” e proseguirà a dicembre presso il Teatro Comunale di Corato con tre importanti proposte di livello nazionale ed internazionale.

Purtroppo, il tanto atteso evento dell’estate coratina è stato funestato dall’improvvisa scomparsa di uno dei due ospiti musicali più blasonati, John Taylor, mentre era in Francia per un concerto.

La direzione artistica del Festival ha deciso di dedicare il concerto a John Taylor, quale giusto tributo al grande musicista considerato dalla Comunità del Jazz un indiscusso maestro ed un autentico poeta del pianoforte. Il leader del quartetto ha evidenziato sul suo sito web che “non ci sarebbe cosa più insensata di un palco vuoto e di una piazza morta, se si vuole rispettare la memoria di un poeta che è morto sul palco, cercando di lottare su ogni nota, e di opporre più che potesse resistenza al malore che lo ha portato via, condividendo se stesso fino alla fine”.

Il musicista americano Paul McCandless, insieme ai fratelli Pierluigi e Francesco Villani si esibiranno in ‘BLUE FROM HEAVEN’ del musicista coratino Pierluigi Balducci, considerato ormai uno dei più attivi ed affermati bassisti  jazz italiani e impegnato da anni in una ormai consolidata attività di respiro internazionale.

Un appuntamento per cui il direttore artistico Alberto La Monica non ha esitato a sottolineare che il Festival è rinato proprio nella città in cui tutto ha avuto origine. A Corato è nato per sua iniziativa il festival jazz, come a Corato è nato il noto e apprezzato Festival del Cinema Europeo, ormai insediatosi a Lecce.

«Non potevamo non dedicare a John Taylor l’anteprima del Corato Jazz Festival con una proposta artistica che consente di mantenerne la vocazione nazionale e internazionale. Il concerto di Pierluigi Balducci – annuncia La Monica – è un’anteprima del ricco programma che proporremo nel Teatro, il luogo tanto atteso e più idoneo, per poter realizzare eventi di grande spessore».

Nelle brevissime note di copertina di BLUE FROM HEAVEN, il cd inciso per l’etichetta Dodicilune, Pierluigi Balducci parla di “…sogni raccontati con le note, canzoni visionarie da ascoltare ad occhi chiusi, finestre verso un ‘altrove’ fatto di suoni e silenzi“. Il risultato è un progetto dall’indubbia capacità di suggestione e dal forte impatto evocativo, nel quale si ritrova la consueta liricità delle composizioni del bassista, in tensivo equilibrio tra Scrittura e Improvvisazione. Il disco, inciso con Paul McCandless, John Taylor e Michele Rabbia, è stato considerato fra le migliori pubblicazioni del 2013 sia dalla stampa italiana sia da siti di prestigio internazionale come Allaboutjazz (USA). Il noto critico John Kelman afferma qui che “è la scrittura di Balducci che brilla e definisce Blue from Heaven”.

La formazione è composta da Paul McCandless (oboe / sax soprano / clarinetto basso), Francesco Villani (piano), Pierluigi Balducci(basso) e Pierluigi Villani (batteria).