“Medici per San Ciro”: assegnate le borse di studio

Focara 2015 cm12,5x23,5GROTTAGLIE (TA)- E’ la dottoressa Grazia Ettorre la vincitrice della X edizione di Medici per San Ciro. La giovane, nata a Grottaglie il 3 luglio del 1990, si è laureata in Medicine e Chirurgia con 110 su 110 con lode all’università degli studi “Campus Bio-Medico” di Roma, il 22 ottobre del 2014, con tesi in Senologia.

Più grande di lei di soli tre mesi e mezzo, la seconda classificata Gloria Acquaviva, laureatasi all’università di Ferrara il 2 dicembre 2014 con 110 su 110 con lode. Altro 110 su 110 e lode per la terza classificata Francesca Urselli, nata nel 1988 e laureata presso l’università di Siena il 30 ottobre 2014. Con il voto di 107 su 110, si è classificato quarto Domenico Bagordo, nato a Grottaglie nel 1990 e laureatosi a Pavia il 1° ottobre 2014.

Grande soddisfazione per dottoressa Ettorre, alla quale sono giunti anche gli auguri del suo professore di Farmacologia del “Campus Bio – Medico” di Roma.

“E’ con grande piacere – ha scritto in una lettera il professor Giorgio Minotti – che sottolineo il premio “dottor Ciro Rosati” alla neo dottoressa Grazia Ettorre. La dottoressa Ettorre è stata mia studentessa nel corso di Farmacologia e ne conservo il ricordo di una persona attenta, seria e motivata. Ho anche avuto modo di apprezzare la serietà e la profondità del lavoro affrontato per sostenere la discussione della Tesi di Laurea, culminato con un brillante esame delle indicazioni alla mastectomia nipple sparing. Al di là del cursus studiorum e della brillantezza dei voti ottenuti, la dottoressa Ettorre rappresenta un bellissimo esempio di quanto possano dare i nostri giovani alla professione medica e di quante aspettative noi docenti riponiamo nel loro futuro. L’assegnazione del premio non avrebbe potuto essere più appropriata e mi unisco ai colleghi dell’associazione Medici per San Ciro e alla famiglia Rosati in questo momento di compiacimento. Alla dottoressa Ettorre le mie congratulazioni non ché il tradizionale invito a non dimenticarsi del suo docente di Farmacologia!”

Come ogni anno, oltre la borsa di studio da 1000,00 euro, conferita dalla famiglia Rosati, il vincitore ha ritirato anche il premio ceramico della X edizione di Medici per San Ciro, realizzato quest’anno dal professor Giovanni Lenti. “La Focara”, questo il nome dell’opera, racchiude i simboli della festività di San Ciro e quelli della Onlus grottagliese.

“Ho concepito la mia opera – ha detto l’artista – come una piccola scultura di carattere sacro con raffigurati la siluette della “focara” della tradizione grottagliese, il girasole simbolo dell’associazione dei Medici per San Ciro e la “palma” come piccolo santino, simbolo del martirio del santo, così come il colore rosso. Il tutto su uno sfondo di cielo notturno”.

Si chiude così la X edizione di Medici per San Ciro. Quattro giorni interamente dedicati ai giovani.

“Abbiamo celebrato questa decima edizione – ha detto il presidente della Onlus, dottor Salvatore Lenti – e siamo soddisfatti dei risultati. La cosa che maggiormente è emersa in questi quattro giorni, è stato l’affetto della gente, e soprattutto dei giovani, per la nostra associazione. L’impegno che abbiamo per il futuro è scritto nelle dieci parole che sono state riportate sul nostro stendardo da Annamaria Gerlone – dignità, impegno, salute, futuro, solidarietà, ricerca, speranza, fede, umiltà e tolleranza – con le quali apriamo la nostra associazione a tutti coloro che vorranno entrare a farne parte, per collaborare e portare avanti insieme progetti di solidarietà, di tutela della salute pubblica e di salvaguardia dei nostri beni artistici. Tutto questo per andare incontro allo spirito cristiano che il nostro assistente spirituale don Eligio Grimaldi, parroco della Chiesa Madre di Grottaglie, e il vice parroco don Alessandro Argentieri, quotidianamente ci stimolano a testimoniare”.