Pasta, pucce, patate e pasticciotti: mettiamo “le mani in PAT”

OLYMPUS DIGITAL CAMERAPrende il via domenica 16 novembre il primo dei sei appuntamenti previsti dall’originale programma “Le mani in PAT”, laboratori esperienziali di conoscenza, uso e preparazione di alcuni dei Prodotti Agroalimentari Tipici del Salento inseriti nell’Atlante dei PAT di Puglia.

“Le mani in PAT” è un’iniziativa condotta dalla rete informale di 16 aziende del territorio conosciuta con il brand “Più Gusto” ed è uno dei tanti programmi del progetto più ampio che prende il nome di “Discovering Salento”, ideato e curato dall’Agenzia Regionale del Turismo PugliaPromozione e con il quale, dal 15 novembre al 6 gennaio, si intende incentivare il turismo destagionalizzato attraverso un ricchissimo calendario di iniziative per i weekend e per le festività. I turisti potranno infatti visitare chiese, castelli, musei, siti archeologici, parchi naturali, borghi rurali, masserie didattiche e potranno partecipare gratuitamente a riti e tradizioni del territorio e a laboratori esperienziali artistici, artigianali e di preparazione del cibo.

Proprio di quest’ultima categoria è l’esperienza prevista per domenica 16 presso la masseria “Le Stanzie” di Supersano (Le) e presso il frantoio dell’Agricola Adamo di Alliste (Le). Prende il nome di “Le 4 P: pasta, pucce, patate e pasticciotti” ed è una serie di laboratori ad esperienza diretta con cui i turisti potranno prendere confidenza con quattro dei prodotti più caratteristici del Salento inseriti nell’Atlante dei Prodotti Agroalimentari di Puglia. Parliamo di tre tipi diversi di pasta (maccarruni, ricchie e sagne ‘ncannulate), delle tipiche “pucce”, delle patate novelle Sieglinde di Galatina preparate col vincotto e degli immancabili pasticciotti, nelle versioni tradizionale e senza glutine.

Il programma della giornata prevede la partenza da Lecce in pullman dall’ex Foro Boario alle 9.30 per giungere alla masseria Le Stanzie alle 10.30 e dare inizio ai laboratori (la location può essere raggiunta anche con mezzo proprio). I laboratori termineranno intorno alle 13.00, ora in cui si potrà poi assaggiare il frutto del proprio lavoro, oltre a degustare una miriade di altri prodotti preparati e offerti dalla rete di aziende “Più Gusto” (vini biologici, olio evo, sott’olio, caciocavallo, capocollo, taralli, …). Alle 15 è poi previsto il trasferimento presso il frantoio dell’azienda agricola Adamo di Alliste, dove si potrà conoscere e vedere da vicino il ciclo ed il processo di produzione del principe della tavola, l’Olio extravergine d’oliva, oltre a scoprire alcuni segreti legati alla degustazione del prezioso alimento. Alle 17 si parte e si rientra a Lecce. Per chi volesse comunque visitare la masseria nel Millefoglie_sm.jpgpomeriggio e degustare i prodotti della rete, informiamo che Le Stanzie resteranno aperte fino alle ore 18.

La sorpresa e la specialità fuori programma per domenica 16 novembre presso Le Stanzie è la Millefoglie di Capocollo di Martina Franca, un delizioso e inimmaginabile sorbetto ideato da Roberto Donno, di cioccolato e capocollo, profumato da gocce di Vincotto Balsamico.