Eima International, sono 42 le imprese pugliesi presenti alla manifestazione

EIMA BOLOGNABOLOGNA- Le imprese agromeccaniche della Puglia scaldano i motori in vista di Eima International 2014, la rassegna mondiale della meccanizzazione organizzata da FederUnacoma (la federazione italiana dei costruttori di macchine agricole) che si tiene dal 12 al 16 novembre presso la Fiera di Bologna. Anche quest’anno, come da tradizione, la kermesse bolognese guarda “oltrefrontiera”, in particolare ai nuovi mercati, con un ricco programma di incontri “business to business” e con numerose delegazioni estere ufficiali che giungeranno a Bologna dalle Americhe, dai Paesi BRICS, da Paesi dell’Africa, del Medio e dell’Estremo Oriente, e dall’Europa Orientale. Si prevede che l’edizione 2014 dovrebbe migliorare il primato raggiunto nel 2012 quando degli oltre 196 mila visitatori totali ben 32 mila erano operatori economici esteri, in rappresentanza di 122 Paesi, mentre sono già confermate 60 delegazioni estere ufficiali. 

Per le imprese della Puglia, che con oltre 158 aziende costruttrici si colloca fra le Regioni più attive nella produzione di macchinario agricolo, Eima International rappresenta un’importante occasione di consolidamento e di crescita sui mercati internazionali. I dati di FederUnacoma relativi agli espositori confermano il grande interesse per la kermesse bolognese da parte delle imprese pugliesi, presenti in numero di 42, con una superficie espositiva impegnata pari a più di 2 mila metri quadrati. Se guardiamo le province d’appartenenza, il primato indiscusso spetta a Bari, che ad EIMA International può vantare una rappresentanza di oltre 22 espositori, pronti a confrontare la propria offerta di tecnologie con una domanda proveniente da ogni parte del mondo.