“Note museali” al MarTa di Taranto

IMG_0314Tre concerti in tre orari differenti in tre diverse sale. Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto sarà protagonista, sabato 20 settembre, dell’iniziativa “Note museali”, nata dalla collaborazione tra Ministero dei Beni Culturali, Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica, Invitalia e Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Il MARTA diventerà, per un giorno, anche un luogo dove ascoltare musica di qualità: i musicisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia eseguiranno dal vivo il Quartetto per archi in do magg. K465 di Mozart.

 

Per assistere ai concerti – in programma alle 17.00, alle 19.00 e alle 21.00 – sarà sufficiente possedere il biglietto d’ingresso al museo.

 

Un evento inedito, che unisce dimensione museale e rappresentazione artistica: la musica verrà eseguita durante la visita al museo, proponendosi al pubblico non come alternativa, ma come ulteriore offerta culturale.

 

“Note museali” ha già fatto tappa a Napoli e, dopo Taranto, si sposterà a Melfi e a Roma.

 

L’intera iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto “Mumex – Poli museali di eccellenza del Mezzogiorno”, gestito da Invitalia con l’obiettivo di valorizzare i musei del centro-sud con un alto potenziale di sviluppo e la capacità di generare benefici economici e sociali sul territorio.