“Transport Logistic China”: c’è anche la Puglia

regione_puglia_marchioBARI- Promuovere la piattaforma logistica pugliese e le sue imprese e valorizzare allo stesso tempo le aziende vitivinicole, rafforzando le relazioni commerciali. Con questi obiettivi la Regione Puglia, in collaborazione con Unioncamere Puglia, vola in Cina, presentandosi a questo mercato come un sistema integrato che vede nell’aggregazione tra più settori e nel lavoro in rete il proprio punto di forza.

L’evento è “Transport Logistic China 2014”, salone biennale internazionale di Logistica, Telematica e Trasporto Merci – in programma a Shangai sino al 19 giugno – che vedrà la Puglia quale unica collettività regionale italiana presente alla manifestazione.

La partecipazione all’evento asiatico si pone in continuità con il “Transport Logistic Monaco” del 2013 (analogo evento che si alterna con quello di Shangai) e con la missione incoming di operatori cinesi in Puglia dello scorso maggio, e conferma le ottime relazioni istituzionali e commerciali tra la Puglia e la Cina. Relazioni che trovano ulteriori occasioni di sviluppo nei rilevanti investimenti che la Cina sta realizzando in Africa rispetto ai quali la Puglia può ritagliarsi un importante ruolo per via della sua posizione geografica strategica.

La Cina, seconda maggiore economia mondiale, continua a crescere a ritmi sostenuti – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone – Con questo Paese la Puglia ha avviato negli ultimi sei anni importanti relazioni commerciali e istituzionali. Oggi la Cina è il quarto importatore per prodotti alimentari e il quinto Paese al mondo per il consumo di vino. È un’economia in così rapida espansione che anche il governo italiano sta cercando di rafforzare le relazioni istituzionali ed economiche. “Transport Logistic” è oggi, dunque, un’occasione ulteriore che la Regione Puglia vuole cogliere per rilanciare le potenzialità della piattaforma pugliese e approfondire le opportunità di business che il mercato cinese può offrire alle nostre imprese. In questo ambizioso progetto che vede il contributo di più enti, la Puglia si presenta come un sistema integrato nel quale il lavoro di rete diventa fondamentale. Infatti senza un sistema logistico efficiente nessun prodotto potrebbe arrivare a destinazione. Non è un caso che proprio nel mercato cinese in così rapida crescita gli investimenti in logistica pesino per il 18% del Prodotto interno lordo, il doppio di Usa e Giappone”.